News

L’Olimpia batte la Virtus (Brescia) e resta in corsa per i play off.

12° Campionato Ritorno
Serie C Silver Girone C

Virtus Brescia vs. OLIMPIA LUMEZZANE  58-71

Parziali: 16-21  9-25  15-21  18-14

BRESCIA: Amadini, Caserta, Dalcò 8, Faroni, Buttarelli, Veronesi G. 2, Bellandi (C) 12, Thioune 13, Medeghini, Veronesi G. 20, Mensah 3.
All: Alberti
Vice: Zanco

OLIMPIA: Nyonse, Becchetti (C) 6, Beccagutti, Piantoni 12, Nava 5, Ubiali 12, Prandelli 8, Rizzolo 5, Bonacina 9, Perazzi 9, Lottatori 5.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

Note: fallo antisportivo a Giovanni Veronesi

Arbitri: Mongelli & Rossetti

L’Olimpia si riprende alla grande dopo lo scivolone prePasqua contro Seriana, andando a vincere sul campo dell’ultima in classifica Virtus Brescia.

2 punti importanti, molto. Perchè ci tengono ancora lì, in piena lotta per i play off in un campionato che non è per nulla definito. Basti pensare che ora anche la capolista Soresina, sconfitta da Quistello, potrebbe ritrovarsi a soli 2 punti di vantaggio da Prevalle (se gli uomini di Scaroni dovessero sconfiggere Gorle, chiaro.)
Le partite già giocate di questa giornata hanno riservato diverse sorprese: dalla già citata debacle di Soresina, alla vittoria di Sarezzo sul campo di Ome, passando per la poderosa prestazione di Verolanuova a Sustinente, arrivando poi alla continua striscia positiva di Seriana, in grado di regolare anche i Lions del Chiese Asola.
Quindi, su in cima alla classifica, si è riaperta la discussione; al terzo posto qualche (forse) certezza in più; mentre dal quarto all’undicesimo posto (per ora) un’unica certezza: l’incertezza più totale.

Eh vabbè, continuiamo così a goderci questo campionato fino in fondo; sapendo che la sorpresa può essere sempre dietro l’angolo. Mancano 3 partite alla fine della stagione regolare, di cui 2 casalinghe. Abbiamo ancora tanto da dire e da dover dimostrare e, soprattutto, conquistare.

Sulla partita contro Brescia…una bella prova da parte di tutta la squadra, con alcuni momenti di spettacolo grazie alle triple di Prandelli che hanno dato il via alla rimonta prima e al sorpasso Olimpico poi, alle schiacciate di Piantoni e Perazzi, o ai momenti di pura precisione e bellezza di Giovanni Veronesi il quale ha provato a ridare fiducia ai propri giovanissimi compagni.

Un grattacapo per coach Cullurà arriva però dal reparto playmaker, con Beccagutti e Becchetti infortunati: alla caviglia il primo, e a un dito del piede il secondo. Qualche ora di riposo poi, se necessarie, le dovute visite mediche e gli accertamenti del caso.

Intanto, l’invito è per tutti al prossimo impegno di sabato 14 Aprile alle ore 18 a Gussago contro Viadana. INGRESSO GRATUITO