News

25 triple caratterizzano la sfida vinta dall’Olimpia.

12° Campionato Ritorno
Serie D Regionale Girone A

Vespa Basket vs. OLIMPIA LUMEZZANE  88-95

Parziali: 23-30  23-21  24-21  18-23

VESPA: Fattori 12, Maestri (C) 38, Farina, Farella 14, Bertoli 4, Picuno 10, Onger, Guarneri 8, Norbis 2.
All: Boselli
Vice: Lanzieri

OLIMPIA: Becchetti 10, Zoni n.e., Genco 10, Nava 9, Savesi, Prandelli 17, Bertoli (C) 4, Rizzolo 16, Perazzi 15, Lottatori 14.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

Note: uscito per limite di falli Norbis; fallo tecnico a Rizzolo; fallo antisportivo a Norbis e Genco.

Vespa batte Lumezzane 13-12, nelle gara delle triple realizzate. Lumezzane batte Vespa nella gara dei punti finali.
Se Vespa ha potuto contare su un Capitan Maestri da antologia (25 punti nel primo tempo, conditi da 4 bombe + altri 13 nel secondo), Lumezzane ha potuto contare su più elementi (ben 6 i giocatori in doppia cifra). Tutto questo ha reso possibile una sfida davvero elettrizzante lungo tutti i 40 minuti, in bilico fino alla fine.

Andiamo con ordine…
Nava e Farella si contendono la palla al centro del campo, sotto gli attenti sguardi di Fattori, Capitan Maestri, Bertoli e Norbis per gli Ubuntu e Becchetti, Genco, Prandelli e Lottatori per gli Artigli Olimpici.

Lumezzane parte fortissimo con Lottatori, coadiuvato da Genco, Nava e Prandelli sotto la regia di Becchetti e in men che non si dica l’Olimpia è avanti 16-4. Sembra tutto troppo facile, e la storia ci ha insegnato che con Vespa il facile non esiste. Fattori e Maestri avvicinano Castelcovati di un paio di possessi, prima che l’Olimpia si stacchi nuovamente fino al 22-10 con l’1/2 ai liberi di Nava. E a questo punto il monopolio valgobbino si conclude, perchè gli uomini di Boselli si riportano prepotentemente sotto con gli 8 punti consecutivi di Fattori e i 5 di Maestri. A fine primo quarto l’Olimpia è in vantaggio 30-23.

Nel secondo quarto Maestri non si ferma e infila un break impressionante di altri 13 punti che portano Vespa a -1 (37-36). Lumezzane riesce a contenere i padroni di casa e con la tripla di Prandelli (altra ottima prestazione la sua) riprende un pò di ossigeno. Il tira e molla è continuo e questa volta è Rizzolo a ridare un buon vantaggio ai lumezzanesi (47-38). Ancora Maestri e Farella puniscono dalla distanza, Becchetti dalla lunetta fissa poi il punteggio finale del primo tempo sul 51-46 Lumezzane.

Nel terzo periodo Perazzi inaugura la ripresa dei giochi con una tripla dopodiché l’Olimpia non riesce più a muovere la retina. Al contrario di Vespa che a suon di triple arriva nuovamente a -1 (57-56). Ogni volta, però, l’Olimpia riesce a non crollare. Perazzi e Lottatori ridanno 5 lunghezze di vantaggio, ma Guarneri assesta una tripla del -3 a cui si aggiungono altri 2 punti nell’azione seguente che fanno riapparire il carissimo -1! Rizzolo e Genco danno nuovamente un possesso pieno di vantaggio, ma Vespa pare averne di più e finalmente riesce a coronare l’agognato sorpasso con la tripla di Farella del 68-67 Vespa. Un sorpasso che durerà però giusto il tempo del contro sorpasso di Genco e di Perazzi i quali, tra mille fatiche, portano l’Olimpia agli ultimi 10 minuti in vantaggio 72-70.

Al pareggio di Maestri risponde la tripla di Rizzolo, ma Maestri non ci sta e il match è di nuovo in parità a quota 75. La lotta punto a punto continua: Lumezzane realizza e Castelcovati pure. Per diversi minuti la lotta è pari fino a quando Lumezzane comincia a girare forte anche in difesa, costringendo le Vespe a forzature che si concludono poi nelle mani Olimpiche. Pare che ormai i conti siano fatti, ma Vespa non ha intenzione di mollare. Picuno riporta il tabellone luminoso a una distanza di differenza tra le due squadre (82-81 Lume); sono poi Prandelli e Rizzolo che disegnano l’ennesimo strappo Olimpico, ma con la 25esima tripla di serata questa volta firmata Picuno, Vespa è di nuovo lì (87-86 Lume). Castelcovati però non riesce a trovare il colpo del vantaggio e Lumezzane ne approfitta soprattutto in lunetta, dove poi riesce finalmente  a fissare il risultato finale sul 95-88.

Importantissima e soffertissima vittoria che ci consolida al terzo posto.
La lotta per il secondo posto con Casalmaggiore sarà decisa all’ultima di campionato. I Thunder saranno ospiti di un’ MGM Brescia assetata di play off; l’Olimpia riceverà Desenzano ormai retrocessa. Migliore sarà il piazzamento finale, migliore potrebbe essere poi il rush finale dei play off. Un Girone A, che ha ancora molto da dire. E tutto verrà detto nell’ultima partita di regular season.

Prossimo appuntamento: Venerdì 7 Aprile ore 21.30 @Palestra Terzi Lana, via Ragazzi del 99, Lumezzane > OLIMPIA LUMEZZANE vs. Virtus Desenzano.  INGRESSO GRATUITO.