News

Si chiude una settimana da incubo. Terza sconfitta consecutiva.

7° Campionato Andata
Serie C Regionale Girone C

Basket Sarezzo vs. OLIMPIA LUMEZZANE  60-48

Parziali: 10-13  13-15  24-7  13-13

SAREZZO: Porta n.e., Milanesi 2, Zanoletti n.e., Crepaz 8, Vivenzi n.e., Feroldi 8, Pesenti 21, Scieghi n.e., Asamoah 3, Tengattini (C) 2, Scazzola 12, Mussoni 4.
All: Morandi
Vice: Peli

OLIMPIA: Nyonse 8, Becchetti 5, Beccagutti 3, Maffeis, Nava 2, Ubiali, Bertoli (C) 2, Rizzolo 16, Bonacina 2, Perazzi 2, Lottatori 8.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

Note: nessuno uscito per limite di falli; doppio fallo tecnico a Ubiali; fallo antisportivo a Scazzola e Rizzolo.

Arbitri: Gusmeroli & Mainetti

A questo punto è anche difficile trovare parole per provare ad argomentare e fare in modo di non sembrare di essere sull’orlo di una crisi di nervi.

La settimana più brutta della storia Olimpica è finalmente conclusa. 3 sconfitte in altrettante partite sono ora un campanile, e non un campanello, d’allarme.

Se si vanno a vedere le pure statistiche la prima cosa che balza all’occhio sono i parziali dei quarti. Spesso punto a punto, spesso avanti, ma solo per 3/4 di gara. C’è sempre quel parziale di totale black out che sconvolge e poi determina il risultato finale. Le reazioni durante le partite a volte possono essere di puro orgoglio, ma (parere personalissimo) arrivano anche quando ormai gli avversari hanno consolidato in maniera tale il vantaggio da poter tirare i remi in barca e amministrare gli ultimi minuti di gioco.

Nel primo derby ufficiale con Sarezzo, l’Olimpia tiene botta per tutto il primo tempo. Con rabbia, tenacia e grinta. La prima della classe deve sempre inseguire, spesso perdendo le lotte a rimbalzo, oppure incappando contro il muro difensivo olimpico.

Poi Pesenti, ben controllato per tutto il primo tempo, decide che è il momento di ribaltare la situazione: 3 triple consecutive che portano prima all’aggancio e in seguito al definitivo sorpasso dei Vichinghi.

Il terzo quarto è una Caporetto per l’Olimpia che non trova più la via del canestro, è carica di falli (al contrario di Sarezzo) e perde la Trebisonda. Troppi riferimenti geografici in questi frase, ma è solo per cercare di sviare l’attenzione…

Leggerezze a parte, l’Olimpia deve davvero fare i conti con la situazione attuale che la vede al top tra le peggiori difese e al top tra i peggiori attacchi del campionato.  Le percentuali al tiro sono orribili, le squalifiche sono ormai di casa, così come i falli tecnici e antisportivi. Non sono gli arbitri e i giudici ad avercela con noi; siamo noi ad avere un atteggiamento e un comportamento sbagliato.

La C Silver non è la Serie D (ho scoperto l’acqua calda, lo so).

Siamo poco virili: duriamo pochissimi minuti e ci esaltiamo quando riusciamo a durare mezza partita. Non è chiaramente sufficiente, perchè proseguendo su questa lunghezza d’onda saremo rodati ad Aprile. E anzichè lottare per i play-off (obiettivo stagionale, ndr), staremo lottando per i play-out, se non peggio.

Testa bassa e lavorare.
Per il resto, buon weekend.

 

Prossimo appuntamento: Sabato 11 Novembre, ore 18 @Palazzetto dello Sport, via Bevilacqua 42/A Gussago (BS) > OLIMPIA LUMEZZANE vs. SAS Verolanuova.  INGRESSO GRATUITO