News

L’Olimpia centra la prima vittoria esterna della stagione sconfiggendo la Padernese.

4° Campionato Andata
Serie D Regionale Girone A

Padernese Basket vs. OLIMPIA LUMEZZANE  67-82

Parziali: 22-32 15-18  16-21  14-11

PADERNESE: Guindani 4, Primerano n.e., Bellavia 15, Paderno, Bianchi 5, Croce, Zanini (C) 2, Marchetti 12, Da Ros 7, Zani 12, Cattaneo 10
All: Bergamaschi

OLIMPIA: Becchetti 9, Zoni 2, Genco 21, Nava 3, Savesi 6, Prandelli 10, Bertoli (C) 2, Perazzi 14, Gussago n.e., Patti 5, Lottatori 10
All: Cullurà

Note: usciti per limite di falli Zani e Becchetti; fallo tecnico a Zani.

Arbitri: Castagna & D’Amone

Torna a sorridere l’Olimpia Lumezzane e finalmente riesce a farlo anche fuori casa, nel derby che l’ha vista contrapporsi alla Padernese.
Coach Bergamaschi, che ha come vice un pezzo di storia Olimpica (“Vincio” Di Maria), parte con Bellavia, Marchetti, Da Ros, Zani e Cattaneo; Cullurà, dal canto suo, schiera Becchetti, Genco, Capitan Bertoli, Perazzi e Lottatori.

L’avvio fa rivivere i fantasmi di Pontevico (dove dopo 2 minuti Lumezzane era sotto 13-2). Le triple in sequenza di Marchetti, Zani e Bellavia mettono subito alle corde Lumezzane, che dopo 4 minuti è sotto 14-4. Coach Cullurà chiama il time out per far riprendere i suoi giocatori. E gli effetti sono buoni: Lumezzane piano piano (complice anche una Padernese non più così concreta come nei primi minuti) riprende fiducia e recupera lo svantaggio fino ad acciuffare il pareggio prima e il sorpasso poi con le giocate di Becchetti, Lottatori e Genco; Prandelli (in forte dubbio alla vigilia per dei problemi fisici) è cinico. Grazie ai suoi punti, Lumezzane prende il largo fino ad arrivare al +10 di fine primo quarto.

Nel secondo quarto l’Olimpia ha con se un ispiratissimo Savesi, che nel giro di un paio di azioni crea totale scompiglio nella difesa franciacortina. A dire il vero, il gioco generale non è dei migliori: tanti passaggi sbagliati, palle perse e confusioni varie, ma la cosa importante è che l’Olimpia riesce a non cedere terreno, anzi. Genco e Perazzi infilano il canestro avversario; Paderno prova a reggere l’urto con Bellavia su tutti, ma ormai il primo tempo ha poco da dire con la sirena che ferma il punteggio sul 50-37 Olimpico.

Nel secondo tempo Genco non raffredda la mano e continua a macinare punti, Paderno cerca di non alzare ancora bandiera bianca, ma ormai i giochi sembrano definiti.

Nel quarto quarto coach Cullurà fa riposare diverse pedine. La partita ha ormai poco da dire e senza troppi indugi si arriva al risultato finale di 67-82 per Lumezzane.

Una delle più dure settimane della storia olimpica viene archiviata con un’importantissima vittoria che serve a dare morale, a far rivedere un piccolo sorriso dopo la batosta di Pontevico.
Ora la mente è già rivolta al big match di venerdì prossimo, quando alla Terzi Lana arriverà l’ancora imbattuta Ome.

Prossimo appuntamento venerdì 28 Ottobre ore 21.30, palestra Terzi Lana, via Ragazzi del 99, Lumezzane (BS).
INGRESSO GRATUITO