News

Ome interrompe l’imbattibilità Olimpica.

7° Campionato Andata
Serie D Regionale Girone B

Basket Ome vs. OLIMPIA LUMEZZANE  76-65

Parziali: 12-16  18-25  22-8  24-16

OME: Sandri (C) 10, Pancera, Bianchi 14, Valenti, Garofalo 14, Oldrati 9, Aliprandi n.e., Pinzini n.e., Beltran 2, Ceretti 4, Salvetti 20, Rinaldi 3.
All: Peli
Vice: Valenti

OLIMPIA: Becchetti 2, Bossini n.e., Fugagnoli 19, Duiella 13, Nava 2, Patti n.e., Cartapani, Savesi, Prandelli 11, Tognazzi 7, Bertoli (C) 2, Rizzolo 7.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

Note: nessuno uscito per limite di falli.

Arbitri: Giupponi & Cantarini

 

Le note della Marsigliese e il minuto di silenzio in ricordo delle vittime delle stragi di Parigi danno il via al big match della settima giornata.

Capitan Sandri, Bianchi, Garofalo, Oldrati e Salvetti per coach Peli; Becchetti, Fugagnoli, Nava, Prandelli e Rizzolo per coach Cullurà, che ancora non può disporre dell’infortunato Patti comunque in panchina a sostenere i compagni.

L’inizio è scoppiettante con canestri da ambo le parti: Sandri e Salvetti riempiono la prima parte del referto, Oldrati dopo pochi minuti è costretto al cambio perchè già a tre falli personali. Dalla sponda Olimpica sono Prandelli e le bombe di Fugagnoli (5/6 da 3 nel primo tempo) a tenere avanti l’Olimpia.

Nel secondo quarto Ome prova a reagire, ma l’Olimpia lavora bene in difesa e sui conseguenti capovolgimenti di fronte la passa a Fugagnoli che dalla distanza è un castigatore. Con 3 triple consecutive l’Olimpia scava un distacco che a fine primo tempo è di 11 punti (30-41).

Quella che sembra essere una partita già incanalata verso la Valgobbia si trasforma, invece, nella rinascita di Ome. L’Olimpia rimane nello spogliatoio. Gli uomini di Cullurà non ne azzeccano più una e Ome, sulle ali dell’entusiasmo e sospinta da un pubblico fino a quel momento silente, recupera lo strappo e passa in vantaggio con la schiacciata di Salvetti. Impietoso è il parziale del quarto: 22-8 per i padroni di casa.

Nell’ultima frazione di gara l’Olimpia non riesce a riprendersi dalla batosta appena presa e, tranne qualche momento di lucidità, continua il suo momento di black out. Cullurà le prova tutte per cercare di dare una sferzata al brutto momento, ma non è giornata. Palle perse, falli, e una collezione di ferri consentono agli uomini di Peli di mantenersi in vantaggio di poche lunghezze. E’ la tripla di Rinaldi a decretare la resa Olimpica. Gli ultimi istanti sono solo di applausi del pubblico di casa ai loro giocatori, autori di una grande partita e di un’eccellente prova di forza e determinazione.

Ora l’Olimpia non deve deprimersi. Perdere fa parte del gioco, e la certezza è che tutti dovranno fare una grande fatica per strapparci i due punti. Grandi Olimpici e sempre forza Olimpia.

Il tour de force continua con il prossimo appuntamento di alta classifica: venerdì 20 Novembre ore 21.30 @Palestra Terzi Lana, via Ragazzi del ’99, Lumezzane (BS) > OLIMPIA LUMEZZANE vs. E’ Più Casalmaggiore. INGRESSO GRATUITO.