News

Ahhhhhhh l’Olimpia Lumezzane…

11° Campionato Ritorno
Serie D Regionale Girone A

OLIMPIA LUMEZZANE vs. Gilbertina Soresina  73-58

Parziali: 29-21  12-15  21-13  11-9

OLIMPIA: Becchetti 6, Zoni, Genco 22, Nava 3, Savesi, Prandelli 9, Bertoli (C) 4, Rizzolo 6, Perazzi 16, Lottatori 7.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

SORESINA: Pala, Martinelli 4, Massari 4, Guzzoni 14, Salvini 2, Giudici 2, Cipelletti 2, Riccò 6, Masper (C) 22, Pirolo P. 2, Pirolo M.
All: Castellani
Vice: Freschi

Note: usciti per limite di falli Nava, Perazzi, Giudici; fallo tecnico a Genco, Perazzi, Giudici e coach Castellani; fallo antisportivo a Genco e Giudici.

Arbitri: Pansecchi & Arrigoni
Uno può pensare che ormai Soresina, certa del primo posto, sia venuta a Lumezzane per onor di firma; uno può pensare che ormai Soresina sia proiettata ai play off, con un Mario Boni in più; uno può pensare che se Cullurà prende un altro tecnico, poi l’Olimpia è guidata alla vittoria…
Quello che, in realtà uno è costretto a pensare è che Soresina non è venuta a Lumezzane in gita; perchè due ore di viaggio uno se le risparmia anche volentieri; e uno poi è costretto a pensare che Soresina è comunque la capolista indiscussa del Campionato e che forse un pò di sete di vendetta, dopo la batosta, dell’andata ce l’ha.
Poi alla fine uno è libero di pensare quello che vuole. Se pensa poi che l’Olimpia ha stravinto anche il ritorno allora è sulla via del Nirvana, almeno per questo weekend.

Lumezzane e Soresina ieri sera se le sono date di santa ragione. L’agonismo, la fisicità, la fantomatica garra…erano tutti presenti ieri alla Terzi Lana.
I fischietti hanno dovuto sudare per cercare di placare gli animi da ambo i lati: tecnici, antisportivi, falli, richiami, proteste; è stata una vera partita fino a che, giustamente, Soresina ha alzato bandiera bianca (fatto avvenuto a pochissimi minuti dal finale, sia chiaro).

Una grande prestazione di squadra, sia difensiva che offensiva. Relegare Soresina a soli 58 punti non è roba da tutti i giorni. Contenere Masper (costantemente ottima la sua prestazione) è cosa che ci è riuscita in entrambe le occasioni quest’anno. Lavorare bene sul resto del comparto avversario idem; sfruttare i pochi spazi che ci sono stati concessi è stato decisivo; per un Lottatori decisamente blindato da Soresina (e decisamente sfortunato al tiro ieri sera), c’è stato un Genco che ha letteralmente messo a ferro e fuoco la difesa cremonese, e ha forse anche crepato il tabellone a furia di sfruttarlo sulle triple (5/6 da 3 per lui).
Nonostante per più di un quarto abbiamo dovuto rinunciare a Perazzi (ottima prestazione anche la sua) e a Nava, che hanno esaurito il loro carnet di falli troppo in fretta, l’Olimpia ha retto e ha continuato a condurre le danze non mostrando segni di cedimento. Solo per sottolineare il merito degli Artigli di Cullurà cito il momento del +19 in non ricordo quale minuto della partita…

Dagli altri campi sono arrivati poi risultati incoraggianti: Ospitaletto ha sconfitto Ome, Ombriano ha sconfitto Casalmaggiore, e Paderno si è arresa a Gussola solo ai supplementari.
Ora il secondo posto finale è sempre meno un miraggio, non bisogna mollare e da oggi in poi non bisogna guardare in faccia a nessuno. Bisogna chiudere il campionato senza altre sconfitte e fare in modo che siano le squadre degli altri gironi a dover aver paura di noi, e non il contrario.

Io penso questo, e penso anche che sia ora di andare a pranzo.

Buon weekend, forza Olimpia.

Prossimo appuntamento: Venerdì 31 Marzo ore 21.15 @Palazzetto, via Aldo Moro, Castelcovati (BS) > Vespa Basket vs. OLIMPIA LUMEZZANE