News

Il derby dei derby va a Lumezzane!

7° Campionato Ritorno
Serie C Silver Girone C

OLIMPIA LUMEZZANE vs. Basket Sarezzo  73-69

Parziali: 18-21  20-12  13-16  22-20

OLIMPIA: Nyonse, Becchetti, Beccagutti, Piantoni 4, Nava 2, Ubiali 8, Bertoli (C) 4, Rizzolo 14, Bonacina 17, Perazzi 19, Lottatori 5.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

SAREZZO: Porta n.e., Milanesi 18, Volta n.e., Crepaz 2, Outmane n.e., Feroldi 2, Pesenti (C) 17, Scieghi 3, Asamoah 10, Scazzola 6, Natali 5, Mussoni 6.
All: Peli
Vice: Pedretti

Note: usciti per limite di falli Crepaz e Natali; fallo antisportivo a Bertoli, Perazzi e Natali; espulso Pesenti.

Arbitri: Orlandi & Finazzi

E’ andata. Ed è andata bene.
40 minuti tiratissimi, botte da orbi, ginocchia sbucciate, gomiti gonfi, segni di cinquine sulle braccia, colli rossi. Non appena scenderà l’adrenalina, i dolori si presenteranno; nel frattempo, però, ce la godiamo. E ce la godiamo alla stragrande!
Perchè vincere è bello sì, ma vincere il derby ti da sempre quel non so che di felicità. Anche perchè la vittoria è stata meritata. E anche perchè la vittoria in un paio di occasioni è quasi sfuggita, ma la voglia di vincere Olimpica ha prevalso su tutto.

Si conclude una settimana davvero dura che ha visto diverse defezioni durante gli allenamenti; vuoi per il virus influenzale che non risparmia mai nessuno, vuoi per i motivi personali che sempre più spesso invadono la vita dei protagonisti della C Silver.

E, forse, tutte queste difficoltà hanno fatto da corollario principale alla sfida di stasera. L’Olimpia è apparsa più nervosa del solito, sia a livello di gioco sia proprio (più puramente) comportamentale. Evidentemente la sfida era sentita, e il mix di emozioni che ne scaturiscono, spesso finiscono fuori controllo.

In ogni caso, gli uomini di Cullurà ce l’hanno davvero messa tutta. Le difficoltà di giornata dei singoli sono state colmate dall’aiuto della squadra. Chi non è in particolare vena realizzativa, da il suo contributo in difesa; chi è costretto in panchina non fa mancare l’incitamento verso i propri compagni. Poco importa, stasera, se in qualche frangente ci si è mandati beatamente “in un paese lontano lontano…”; perchè alla sirena dei 40 minuti l’Olimpia Lumezzane era al centro del campo a festeggiare davanti al numeroso pubblico del Palazzetto.

Onore, naturalmente, a Sarezzo perchè non ha mai mollato. Per qualche istante Lumezzane era convinta di poter ribaltare la differenza canestri. Giustamente, però, Pesenti e Milanesi hanno raffreddato i bollenti spiriti Olimpici. E dal +10 casalingo a 2 minuti dalla fine, si è arrivati al -1 Olimpico a 45 secondi dal termine. La freddezza ai liberi del trio Rizzolo, Perazzi, Bonacina (21/24 da 1) ha fatto sì che l’inerzia ripassasse nelle mani Valgobbine.

Il finale è stato decisamente acceso: le uscite di Crepaz e Natali per falli e l’espulsione di Pesenti hanno inevitabilmente inceppato la manovra saretina.

Ci saranno polemiche, provvedimenti disciplinari, malumori, chiarimenti, scossoni, e chi più ne ha più ne metta.  Noi, come Olimpia Lumezzane, oggi ci aggiungiamo sorrisi a miliardi di denti.

Restano da valutare le condizioni di Ubiali, costretto ad uscire per un problema al ginocchio.

Intanto, ancora una volta: brai stain gnari!

Prossimo appuntamento: Venerdì 2 Marzo ore 21 @Palestra ITC Mazzolari, Via Rovetta 29, Verolanuova (BS) >  SAS Verolanuova vs. OLIMPIA LUMEZZANE