News

Desenzano regge il primo quarto, poi è solo Olimpia.

9° Campionato Ritorno
Serie D Regionale Girone B

OLIMPIA LUMEZZANE vs, Virtus Desenzano  81-55

Parziali: 16-13  27-13  23-10  15-19

OLIMPIA: Becchetti 8,  Bossini 2, Lottatori 4, Fugagnoli 1, Duiella 10, Roversi, Nava 5, Patti 5, Savesi 4, Prandelli 22, Rizzolo (C) 20.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

DESENZANO: Maistrello 7, Zanella n.e., Tanfoglio (C) n.e., Taiwo 10, Marchini 5, Crema 2, Zoljan, Terzi 9, Gualtieri, Turra 14, Foschetti 8.
All: Brugnoli.

Note: uscito per limite di falli Taiwo.

Arbitri: Agazzi & Cassinelli.

L’Olimpia Lumezzane non fa sconti alla malcapitata Desenzano e resta in vetta alla classifica in attesa del risultato dell’altra pretendente al trono del girone B, Bancole (impegnata domenica alle 18 contro Sustinente).

I lacustri reggono solo il primo quarto (finito 16-13 per Lumezzane), poi alzano bandiera bianca già nel secondo quarto.

Coach Cullurà fa ruotare la sua intera rosa a disposizione (Lunedì Cartapani riprenderà gli allenamenti a pieno regime), concedendo minutaggio anche a chi ha trovato meno spazio fino a questo momento.

Come detto, Desenzano resta attaccata ai padroni di casa solo nei primi dieci minuti con Turra e Taiwo che ben rispondono alla corale Olimpica. Sul finire del primo quarto un attimo di spavento per Becchetti, costretto ad uscire per un forte dolore alla coscia; allarme poi fortunatamente rientrato.

Nel secondo quarto Rizzolo (20 punti in 15 minuti e spiccioli totali) innesca il turbo e con dieci punti filati manda l’Olimpia a distanza dai lacustri. Desenzano diviene confusa e sconclusionata, soprattutto all’ottima prestazione a livello difensivo di Lumezzane. A Capitan Rizzolo si aggrega Prandelli, che sfodera un’ottima prestazione: 4/4 da 2, 4/5 da 3, 2/4 ai liberi, 6 rimbalzi, 2 assist e una stoppata, per un complessivo 30 (la lode arriverà) di valutazione. A fine primo tempo l’Olimpia è avanti di 17 punti (43-26).

Nel terzo quarto gli uomini di Cullurà non hanno pietà e continuano nella loro opera di demolizione. Si arriva al più 30 che fa calare il match a livello di intensità e di gioco.
Gli Olimpici si rilassano (forse un pò troppo!) e nel quarto finale Desenzano recupera qualche punticino di distacco che fa calare leggermente il passivo finale.
E’ Fugagnoli, dopo una serata davvero poco brillante in attacco, ma di grande sacrificio in difesa, a segnare l’ultimo punto per Lumezzane che può festeggiare sul risultato finale di 81-55.

Complimenti a tutti, ma proprio tutti!

E da Lunedì il pensiero sarà rivolto al big  match di settimana prossima a Quistello. Forza Olimpici!

Prossimo appuntamento: Venerdì  18 Marzo ore 21.30 @Palestra, via S. Allende 2, Quistello (MN).