News

La grande Olimpia del primo tempo riesce a contenere il CUS del secondo.

1° Campionato Ritorno
Serie D Regionale Girone B

CUS Brescia vs. OLIMPIA LUMEZZANE  66-77

Parziali: 12-23  16-26  25-16  13-12

CUS: Catterina 2, Ortogni 5, Pedrini 1, Cucchi n.e., Bottarelli 5, Pernetta 13, Taccone n.e., Chiodi 3, Ungari 12, Vizzardi 17, Gasparini 2, Fernandez (C) 7.
All: Mazzali
Vice: Cavallini

OLIMPIA: Becchetti 14, Bossini 4, Fugagnoli n.e., Duiella, Nava 12, Patti 9, Cartapani, Savesi 4, Prandelli 13, Tognazzi 2, Bertoli (C) 4, Rizzolo 15.
All: Zaffirio

Note: uscito per limite di falli Bottarelli; fallo tecnico a Bottarelli.

Arbitri: Taverni & Pansecchi

Ha quindi avuto inizio il girone di ritorno e l’impegno (anche se la classifica recita il contrario) era uno di quelli da non sottovalutare.
In un PalaCus abbastanza freddo (a livello proprio di temperatura) e con quella zona d’ombra che percorre tutta la parte centrale del campo si sfidano la seconda (Lumezzane) e l’ultima in classifica.

Coach Mazzali (coach Virtus Lumezzane nel biennio Serie D-C2 Regionale) schiera Bottarelli, Pernetta, Ungari, Vizzardi e Capitan Fernandez; coach Zaffirio replica con Becchetti, Duiella, Nava, Prandelli e Rizzolo.

Il CUS, che deve far fronte a diverse assenze, deve da subito far fronte anche alle giocate di Rizzolo e Nava che con i loro 17 punti combinati portano l’Olimpia al +11 a fine primo quarto.
Il copione è pressoché identico nel secondo quarto, con gli ospiti che fanno parecchio male anche dalla distanza con le triple di Patti, Becchetti e Prandelli. Buono anche il contributo apportato dai giovani Bossini e Savesi, ormai sempre più sicuri dei propri mezzi e protagonisti anche di canestri e movimenti più “scafati”.
Il CUS le prova tutte, riuscendo a concretizzare poco.
All’intervallo Lumezzane è  a +21 (28-49).

Si riprende ed ecco presentarsi l’ormai famoso “quarto tutt’altro che Olimpico”: gli uomini di Mazzali infilano in 5 minuti un break di 17-4. Zaffirio richiama i suoi che escono dal time out con le idee un pochino più chiare; timida reazione Olimpica, ma il CUS è on fire!
L’Olimpia non riesce a sfruttare le opportunità dei tiri liberi (14/26 il totale) e fatica a valicare il muro universitario. Tognazzi, Prandelli e ancora Nava scavano un leggero distacco che fortunatamente aumenta nel finale di periodo con i 4 punti di Rizzolo che tengono avanti l’Olimpia ancora di 12 punti.

Nell’ultimo quarto Pernetta e Ungari mettono davvero paura all’Olimpia. Il divario è quasi colmato, ma l’esperienza e la freddezza di Becchetti e Prandelli si vedono tutte nel momento decisivo della partita. Gli ultimi 8 punti dell’Olimpia sono dalla lunetta. Bottarelli raggiunge il limite di falli e così Lumezzane riesce ad amministrare nei minuti finali il vantaggio costruito nel corso del primo tempo.

Grande prova di carattere e di volontà da parte degli Olimpici che hanno lottato fino alla fine contro un CUS che, nonostante le 13 sconfitte, è quasi sempre uscito da ogni battaglia a testa alta.
Da capire ancora cosa succeda all’Olimpiaa in questi benedetti terzi periodi, e quei mannaggia di tiri liberi…!!!!!

Con questa vittoria e con le rispettive vittorie di Chiari contro il Gussola, Quistello contro Desenzano e di Casalmaggiore ai supplementari contro Ome, la testa della classifica è ora decisamente affollata con Quistello, Gussola, Olimpia e Casalmaggiore tutte a 22 punti.

La prossima settimana la partita di cartello sarà Quistello vs. Casalmaggiore, mentre all’Olimpia toccherà l’insidioso derby contro Vespa Basket. Scontata la squalifica, coach Cullurà tornerà al timone di comando e potrà contare anche sul rientrante Fugagnoli.

Prossimo appuntamento: Venerdì 22 Gennaio ore 21.30 @Palestra Terzi Lana, via Ragazzi del ’99, Lumezzane (BS) > OLIMPIA LUMEZZANE vs. Vespa Basket.
In collaborazione con ASD Centro Danza Lumezzane.
INGRESSO GRATUITO