News

Il cu…ore Olimpico si impone a Desenzano.

13° Campionato Andata
Serie D Regionale Girone A

Virtus Desenzano vs. OLIMPIA LUMEZZANE 76-78

Parziali: 10-16  29-16  10-24  27-22

DESENZANO: Bettelli 9, Maistrello, Corti 21, Peruzzi n.e., De Marco (C) 7, Delucchi 4, Pernetta 14, Saporito n.e., Berlanda, Brunelli n.e., Foschetti 16, Zaccarin 5.
All: Lombardi
Vice: Pizzocolo

OLIMPIA: Becchetti 12, Zoni n.e., Genco 2, Nava 13, Savesi, Bertoli (C) 4, Rizzolo 16, Perazzi 9, Gussago n.e., Patti, Lottatori 22.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

Note: uscito per limite di falli Delucchi; fallo tecnico a Pernetta; doppio tecnico con espulsione a De Marco; fallo antisportivo a Becchetti.

Arbitri: Gayoso & Iannuzzi

Mentre a Bologna andava in scena il derby per eccellenza, a Desenzano la Virtus e l’Olimpia non si tiravano certo indietro, dando vita ad una vera battaglia cestistica con un finale che verrà difficilmente dimenticato.

Desenzano riporta in panchina Coach Lombardi, dopo l’esonero di Tanfoglio avvenuto poco prima di Natale. E il primo quintetto scelto è quello con Bettelli, Corti, Capitan De Marco, Pernetta e Foschetti. Coach Cullurà gli contrappone Becchetti, Nava, Rizzolo, Perazzi e Lottatori.

Dopo una prima fase di studio Lumezzane trova un primo discreto vantaggio grazie alle due triple di Perazzi  le quali, assieme a Rizzolo e Lottatori fanno chiudere il primo quarto sul 10-16 Olimpia.

Nel secondo quarto Desenzano sistema la mira dalla distanza e inizia a bombardare il canestro lumezzanese senza pietà: Foschetti, Corti e Pernetta alternano triple e canestri dalla media mentre nel pitturato ci pensa Capitan De Marco. Lumezzane accusa pesantemente il colpo, trovandosi molto spesso a sbattere contro le mura difensive lacustri le quali fanno perdere in più di un’occasione la trebisonda agli Olimpici. Lumezzane per quasi tutto il quarto realizza esclusivamente con i liberi. Desenzano sfrutta il momento e ribalta il punteggio a fine primo tempo, chiudendo in vantaggio di 7 punti (39-32).

Nel terzo quarto è Lumezzane a riportarsi avanti costruendo mattoncino dopo mattoncino la rimonta che porta prima al pareggio e poi al nuovo vantaggio Olimpico. Il nervosismo in campo è lampante, la coppia arbitrale non riesce a gestire al meglio la situazione con fischi che in più di un’occasione fanno infervorare le due panchine e i giocatori in campo. In pochi minuti Desenzano è punita con un tecnico a Pernetta e due tecnici a De Marco costretto ad andare anzitempo negli spogliatoi. Lumezzane cerca di raccogliere il massimo da tutto ciò e, ancora ai liberi, si porta sul 49-56 a fine terzo.

Desenzano però ha orgoglio e tenacia da vendere. Gli ultimi 10 minuti che potrebbero essere di sola amministrazione per l’Olimpia si concretizzano in 10 minuti di lotta punto a punto fino all’ultimo secondo. Desenzano rosicchia terreno ancora con i tiri dalla distanza del già citato trio Foschetti – Corti – Pernetta; Lumezzane dal canto suo prova a reggere il rientro dei padroni di casa, ma l’imprecisione, e in alcuni momenti la poca lucidità fanno riportare la situazione in parità. Capitan Bertoli è stoico in difesa, Becchetti, Lottatori e Rizzolo segnano per mantenere vive le speranze Olimpiche. Si arriva all’ultimo minuto con Lumezzane avanti di 5 lunghezze grazie alla tripla di Nava (68-73), ma Corti e Bettelli riportano Desenzano a -1. Becchetti è freddissimo e realizza ancora il +3 per Lumezzane. Pare finita, anche perchè sul cronometro restano una manciata di secondi. Bettelli però realizza di tabella la tripla del pareggio che fa esplodere tutta Desenzano. Sull’azione seguente Lumezzane ha un attimo di confusione e quando ormai la palla sembra persa, ne prende possesso Nava che, senza pensarci due volte, la indirizza verso la rete per una bellissima, fantastica, esaltante, Olimpica tripla! Time out tempestivo di Coach Lombardi. Sulla rimessa in attacco seguente il fallo di Becchetti permette di frenare Desenzano costringendo alla lunetta Bettelli. Primo tiro realizzato, mentre sul rimbalzo del secondo è Lumezzane ad avere la meglio aggiudicandosi così la partita.

A conti fatti, le caratteristiche di un derby ci sono state tutte.

Settimana prossima inizierà il girone di ritorno. Alla Terzi Lana torna lo “spauracchio” Ombriano che in più di un’occasione ci ha tenuti svegli durante la notte. Servirà una grande prestazione e una vittoria con almeno 3 punti di scarto per portare a nostro favore gli scontri diretti. Servirà anche il calore del pubblico (oltre che dell’impianto di riscaldamento).

Prossimo appuntamento: Venerdì 13 Gennaio ore 21.30 @Palestra Terzi Lana, via Ragazzi del 99, Lumezzane (BS) > OLIMPIA LUMEZZANE vs. Ombriano Basket. INGRESSO GRATUITO.