News

Chiari tenta il colpaccio, ma l’Olimpia regge l’impatto e vince.

6° Campionato Andata
Serie D Regionale Girone B

OLIMPIA LUMEZZANE vs. Basket Chiari  80-77
Parziali: 23-15  43-43  55-59  80-77

OLIMPIA: Becchetti 19, Fugagnoli 5, Duiella 6, Nava 9, Cartapani 5, Prandelli 6, Savesi, Tognazzi 4, Bertoli (C) 3, Rizzolo 23.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

CHIARI: Preosti 7, Boarini 10, Bertoli (C) 9, Perazzi 15, Mazzetti 4, Yudin 13, Monteverdi n.e., Abraham, Picuno 7, De Giuseppe 12.
All: Pagani
Vice: Salvi

Note: usciti per limite di falli Preosti e Picuno.

Arbitri: Belloni & Cantoni
Il secondo testa-cosa consecutivo si è rivelato essere uno scontro davvero duro ed intenso.
Alla “Terzi Lana” è il turno del Basket Chiari. A dirigere le operazioni in panchina c’è il nuovo coach Pagani subentrato a Cattaneo. Chiari quindi che arriva tra le mura valgobbine con l’intenzione di dare uno scossone al proprio campionato e con la “tranquillità” del non aver “nulla da perdere” contro la capolista Olimpia.

Cullurà fa esordire dal primo minuto Prandelli assieme a Becchetti, Fugagnoli, Duiella e Nava.
Pagani si affida a Preosti, Capitan Bertoli, Perazzi, Yudin e Picuno.

Le prime battute di partita sono di assestamento; giusto il tempo di organizzarsi e l’Olimpia conduce le danze. Becchetti in penetrazione è inarrestabile, realizza ripetutamente costringendo in più di un’occasione la difesa di Chiari al fallo con conseguente tiro libero supplementare. Nava sotto canestro deve combattere con Perazzi. I due si scambiano cortesie stoppandosi a vicenda, lottando nel pitturato dove nella prima frazione è lo stesso Nava ad uscirne vincitore. Duiella contribuisce a rimpinguare il bottino Olimpico; per Chiari sono Preosti, Yudin e l’ex Olimpico Boarini a provare a tenere in partita la propria squadra. Alla prima sirena l’Olimpia conduce di 8 punti.

Nel secondo quarto è ancora l’Olimpia ad essere padrona del campo. Con il canestro di Rizzolo si arriva al massimo vantaggio (27-15). Ed è qui che gli Olimpici calano di intensità, di concentrazione e di precisione. Chiari ne approfitta ben volentieri: De Giuseppe e Bertoli ricuciono lo strappo nel giro di pochi minuti. Cullurà è costretto a fermare il gioco per dare qualche stimolo in più ai suoi. Chiari continua il suo gioco sulle ali dell’entusiasmo. Boarini realizza la tripla del 41-41; Rizzolo riporta l’Olimpia in vantaggio, ma praticamente allo scadere è De Giuseppe che manda le due squadre al riposo lungo in perfetta parità. Tutto da rifare quindi per l’Olimpia.

Nella secondo tempo Chiari passa in vantaggio. Perazzi è un rullo compressore. Picuno infligge colpi durissimi alla difesa lumezzanese. Per Lumezzane sono Becchetti, Rizzolo e Cartapani coloro i quali cercano di contenere l’ottimo momento degli avversari. Alla fine del terzo quarto è Chiari a comandare (55-59).

Nell’ultimo quarto Rizzolo decide che è il momento di re-indirizzare la gara verso Lumezzane. Con 7 punti di fila risponde colpo su colpo agli ospiti. Si gioca punto a punto, i falli si sprecano, i tiri liberi abbondano. Un forte contributo viene dato anche da Prandelli, che sta ritornando sempre più in forma dopo l’infortunio che lo ha bloccato per un mese. Becchetti in cabina di regia continua ad essere una spina nel fianco della difesa “rossa”.
Negli ultimi minuti di gara è l’Olimpia a tornare padrona del campo, con palloni recuperati e rimbalzi difensivi importantissimi. Si giunge così agli attimi finali caratterizzati da falli sistematici che non fanno altro che mettere l’Olimpia a una minima distanza di sicurezza da Chiari. Al 40° il risultato è di 80-75, un fallo però contro Lumezzane porta Perazzi in lunetta: 2 su 2, ma in panchina e sugli spalti è già festa per Lumezzane.

Un bel sospiro di sollievo al termine di una gara combattutissima.

Ora un paio di giorni di riposo, poi di nuovo al lavoro per preparare al meglio l’importantissimo match di Domenica prossima a Ome.

Prossimo appuntamento: Domenica 15 Novembre ore 18 @Polivalente Giordani, via Breda 1, Ome (BS).