News

L’Olimpia Lumezzane le ha battute tutte!

10° Campionato Ritorno
Serie D Regionale Girone A

Thunder Casalmaggiore vs. OLIMPIA LUMEZZANE  84-85

Parziali: 27-20  20-21  18-27  19-17

THUNDER: Cavaliere n.e., Lezzerini 9, Parizzi F. 3, Grazzi 24, Silocchi 9, Zerbini 5, Zani n.e., Neviani 2, Olagundoye 21, Parizzi R. (C) 11, Donzelli n.e.
All: Vencato
Vice: Setti

OLIMPIA: Becchetti 6, Zoni n.e., Genco 12, Nava 7, Savesi n.e., Prandelli 12, Bertoli (C) 16, Rizzolo 13, Perazzi 5, Lottatori 14.
All: Cullurà
Vice: Zaffirio

Note: usciti per limite di falli Lezzerini e Becchetti; fallo tecnico a Coach Cullurà; fallo antisportivo a Silocchi e Parizzi R.

Arbitri: Giupponi & Gamba

Le serate in cui Lumezzane e Casalmaggiore si incrociano non sono MAI adatte ai deboli di cuore. E’ prassi lasciare in palestra e sul parquet un pezzettino di vita, di nervi, di educazione, di integrità morale e, così dicono le regole, due punti per il campionato. Questa volta a lasciare i due punti è Casalmaggiore, che è comunque riuscita a mantenere a proprio vantaggio la differenza canestri negli scontri diretti.

La serata del Girone A di Serie D vedeva due scontri al vertice imperdibili: al Baslenga la seconda contro la quarta; e a Soresina la prima contro la terza.
Ora l’Olimpia, grazie alla vittoria, è terza; mentre Soresina – che verrà a farci visita venerdì prossimo – ha strapazzato Ome (81-56 il finale, ma al terzo quarto il punteggio era 67-29). Gussola e Ombriano hanno regolato le pratiche MGM Brescia e Vespa Basket, quindi le prime sei posizioni sono ancora ben lontane dall’essere definite!
Vabbè, dopo tutto questo incasinamento, passiamo a quello che mi ricordo della partita…

Un Baslenga affollato vede presentarsi al centro del campo Grazzi, Silocchi, Zerbini, Olagundoye e Capitan Parizzi per i Thunder e Becchetti, Genco, Capitan Bertoli, Perazzi e Lottatori per gli Artigli.

Nei primi minuti Lumezzane controlla il gioco, ma è subito rimessa in riga da Caslamaggiore che trova autostrade verso il canestro e con Olagundoye inizia a prendere il largo, arrivando a +10 con l’ottimo Grazzi (21-11). L’Olimpia prova a ricucire, ma i Thunder riescono a mantenere le distanze che chiudono il primo quarto sul punteggio di 27-20 Casalmaggiore.

Nel secondo quarto gli equilibri non cambiano, se l’Olimpia segna, Casalamggiore risponde. I Parizzi e Zerbini colpiscono da 3, mentre l’Olimpia (ancora molto imprecisa dalla distanza) penetra sotto canestro con Genco. Quando la coppia arbitrale (decisamente impreparata per una partita del genere) manda Lumezzane in lunetta, Lumezzane sfrutta. Il tira e molla prosegue fino alla tripla di Rizzolo che porta gli Olimpici al -1 (40-39). Finalmente la partita si accende e ritorna a dare emozioni per ambo le tifoserie. In un attimo però, complici errori Olimpici e concretizzazioni dei padroni di casa, gli uomini di coach Vencato riportano il risultato sul 47-39. I liberi di Lottatori (stoica prestazione la sua con una caviglia ancora malconcia) fissano il primo tempo sul 47-41.

Nel terzo quarto l’Olimpia rientra in campo con il piglio giusto. Capitan Bertoli e Prandelli (autori entrambi di una buonissima prestazione) portano Lumezzane addirittura in vantaggio. La contesa diventa ora punto a punto, ma con la sua tripla Prandelli fa mettere la freccia Olimpica. Lumezzane passa a condurre fino al +9. Lezzerini per non ci sta e riporta sotto i suoi. La tripla di Capitan Parizzi riporta Casalmaggiore a una distanza da Lumezzane. Lo step back del #96 Olimpico riporta Lumezzane a due possessi di vantaggio. Olagundoye realizza poi uno dei due liberi per 65-68 del terzo quarto. Finalmente si arriva all’ultimo decisivo quarto con Lumezzane avanti!

Nonostante gli errori al tiro Lumezzane è pronta a rimbalzo sia con Nava che con  Rizzolo; Casalmaggiore è in netta confusione: palle perse, passi, e palle recuperate da Lumezzane permettono in nuovo allungo per i valgobbini (67-74) con le triple di Lottatori  e Rizzolo. Zerbini riporta sotto Caslamaggiore. Lumezzane sfrutta al meglio i liberi (14/17 il computo finale) e va 71-78. Mannaggia però Casalmaggiore non molla e con Grazzi arriva a -2 (76-78). L’assist di Becchetti per Bertoli riporta un pò di respiro per Lumezzane. Piano piano Casalmaggiore riesce a recuperare e a pochi secondi dalla fine siamo nuovamente in parità a quota 82. Lottatori e Becchetti realizzano per il finale Olimpico a quota 85 con 8 secondi ancora da giocare. Sul fallo seguente di Becchetti che porta Silocchi in lunetta, il #10 Thunder realizza entrambi i liberi fissando il punteggio sul 84-85 finale.

Insomma, un casino. La cosa importante ora come ora è aver fatto un punto in più degli avversari, su un campo dove davvero in pochi sono usciti con il sorriso sulle labbra.
Con questa vittoria Lumezzane può vantarsi di aver sconfitto almeno una volta in questa stagione tutte le sue avversarie.
Ora sotto con gli allenamenti perchè venerdì prossimo arriva la capolista, e alle calcagna abbiamo tre squadre agguerritissime e pronte a prendere il nostro posto.